I progetti che Civicum si è impegnata a promuovere in questi anni, con l’obiettivo di aumentare la trasparenza della Pubblica Amministrazione, sono noti ed ispirati dalla mission stessa dell’associazione: migliorare le condizioni future della società italiana, attraverso il miglioramento della macchina amministrativa sia centrale che periferica.

La trasparenza dei conti economici delle pubbliche amministrazioni e la possibilità di accedere a questi da parte di un pubblico vario e articolato, come si presenta la società italiana odierna, permetterà di attivare una sensibilità in tema di public accountability.

Nell’ambito delle attività di Civicum, nasce il progetto sulla Giustizia italiana, con l’obiettivo di porre le prime basi per la costruzione di una metodologia e un modello di rendiconto economico degli Uffici Giudiziari.

L’attuale sistema amministrativo degli Uffici giudiziari prevede un basso livello d’autonomia gestionale e finanziaria per i singoli Uffici, dove diverse voci di spesa (personale, sedi, spese di giustizia, ecc.) corrispondono a differenti Enti gestori. L’obiettivo del progetto è di individuare modalità semplificate di rendicontazione in termini, sia di costruzione ed elaborazione del rendiconto, sia di facilitazione all’accesso ed alla lettura dei dati.

Il fine ultimo è quello di attivare la diffusione di una cultura della accountability economica e delle performance anche nel sistema giustizia italiano, partendo dai Tribunali e dalle procedure civili, attraverso processi e pratiche di rendicontazione sostenibili da parte degli Uffici e utili al miglioramento della trasparenza e degli standard di servizio della Giustizia.

Al progetto, promosso dall’Associazione Civicum, partecipano il Tribunale di Bologna, la Ragioneria Generale dello Stato e il Comune di Bologna. Unindustria Bologna è co-promotrice del progetto, Governance Consulting è sponsor.

Il progetto nasce con l’idea di elaborare un modello di rendicontazione per i Tribunali partendo da un approccio empirico che, grazie alla collaborazione di un Tribunale disponibile a lavorare attivamente insieme a Civicum allo sviluppo del modello, permetta l’analisi delle evidenze e delle criticità emerse direttamente dagli Uffici Giudiziari.

L’approccio empirico sul campo permette anche l’individuazione dei limiti e delle risorse a disposizione di un singolo Ufficio ed è propedeutico alla diffusione volontaria del modello agli altri Uffici sul territorio nazionale. Il progetto ha finora portato all’elaborazione di una metodologia esportabile e di un modello di rendiconto semplificato e “leggibile”.

Successivamente si prevede una fase di diffusione del modello di rendicontazione agli altri Uffici Giudiziari italiani, che potrà prevedere anche ulteriori sviluppi, integrazioni o correzioni del modello sperimentale, alla luce delle esperienze maturate.

Le attività finora svolte, che sono state presentate pubblicamente il 14 Novembre 2014 presso il Tribunale di Bologna, hanno visto l’elaborazione di un rendiconto complessivo del Tribunale, al fine di permettere la lettura delle dimensioni economiche dell’Ufficio nella sua interezza.

 

Scarica e Leggi il Rendiconto Economico Integrato 2013 del Tribunale di Bologna!

Leggi anche il Comunicato Stampa Ufficiale del Progetto

 

Scopri anche i commenti di: