Con la recente inaugurazione dell’Anno Giudiziario si è levato forte il grido dei Magistrati sulla carenza di organico – soprattutto amministrativo – dei tribunali (leggi l’articolo da Il Corriere della Sera del 29 gennaio 2017). E’ anche emerso che vi sono importanti disparità tra le varie sedi per cui alcune importanti sedi – come Milano – sono cronicamente sguarnite mentre altre hanno un eccesso di personale. Ma quanto costa effettivamente una singola sede ? E quanti ricavi genera ? Dato di fondamentale importanza per consentire una corretta allocazione delle risorse tra i vari tribunali. Sorprendentemente, tale dato non è oggi disponibile in quanto i dati contabili dei tribunali sono “confusi” nella contabilità generale dello Stato. CIVICUM ha promosso un progetto per rendicontare i costi ed i ricavi delle singole sedi dei tribunali. Un primo progetto pilota è già stato realizzato sul Tribunale di Bologna e a breve sarà replicato su altri 4-5 tribunali del Nord Italia rendendo così possibile comparare l’efficienza delle diverse sedi. L’Auspicio è che in futuro ciascun tribunale si doti di un sistema di rendicontazione dei propri dati economici ad integrazione del “Bilancio Sociale” già adottato da numerose sedi.

Avv. Emanuele Alemagna